fbpx
Top Zone Consultant per l’Europa, specializzata nell’applicazione della Strategia Nutrizionale Zona direttamente con il dr. Barry Sears, con il quale è co-autrice dei libri Il Bello della Zona, La zona del Futuro, Magri per Sempre e La Zona Mediterranea.

Contatti

Piazza Nicolò Tommaseo 2/A 20123 Milano
Studio: +39 335 46 63 34

Blog

Home  /  Dieta Zona   /  Come riprendersi dalle maratone culinarie?

Come riprendersi dalle maratone culinarie?

È appena trascorso il periodo dell’anno che più ci induce in tentazione, facendoci buttare su cibi non proprio sani, con la giustificazione che “durante le feste si sa, ci sono le cene con amici e parenti… come si fa a evitare?”.
Ma altre occasioni simili ci aspettano nel corso dell’anno e non sono poi così lontane, perciò ho pensato di ricordarvi qualche utile suggerimento per riprendersi dalle maratone culinarie.
Anzitutto, come dico da tempo, il problema non è tanto come mangiamo durante le feste o in qualche (e solo qualche, mi raccomando!) occasione speciale, quanto piuttosto come ci nutriamo nella quotidianità.
Infatti, se nella vita di tutti i giorni adottiamo un regime alimentare corretto e ben bilanciato, gli eccessi provocheranno solo temporanei fastidi, che spariranno con facilità una volta tornati a sane abitudini alimentari.
In ogni caso, per chi è alle prese con i fastidiosi effetti dei “bagordi natalizi”, ecco 10 regole d’oro per sentirsi meglio:
1. No ai sensi di colpa (non servono e… non agiscono sull’insulina!)
2. Non cercate di compensare l’abuso calorico con il digiuno: otterreste solo di disorientare il vostro corpo
3. Mangiate in maniera bilanciata ricordandovi di utilizzare molta verdura, un po’ di frutta e una quantità di proteine adeguata alle vostre esigenze e caratteristiche
4. Non eliminate l’olio pensando di dimagrire alla svelta: i grassi sono importantissimi per il nostro organismo
5. Iniziate la giornata con una buona colazione: delle fette ricche di fibre con poco carboidrato insieme ad un po’ di ricotta mescolata con un po’ di marmellata senza zucchero oppure associate la ricotta a qualche fetta di prosciutto cotto nel caso preferiate il gusto salato
6. Cercate di fare uno spuntino a metà mattina e a metà pomeriggio, perché l’abuso di carboidrati delle feste potrebbe portarvi ad avere più fame del solito e, quindi, il rischio è quello di eccedere nei pasti principali
7. A pranzo e a cena iniziate sempre con una minestra di verdure prima di passare al piatto principale: sazia e permette di non eccedere con la proteina. Se possibile cercate di avere a disposizione diversi tipi di verdure cucinati in maniera diversa: rende tutto più piacevole e non fa sentire “in castigo”
8. Eliminate tutti i carboidrati “tradizionali” quali pane, pasta, riso, pizza, ecc. e sostituiteli con tanta verdura, escludendo le carote, le patate e i legumi, senza preoccuparvi delle quantità. Per un po’ le verdure saranno la vostra fonte di zuccheri
9. A fine pranzo suggerirei un piccolo frutto, mentre a cena escluderei per alcuni giorni la frutta
10. Eliminate completamente gli alcolici: hanno un indice glicemico altissimo e vanificherebbero gli sforzi di tutta una giornata bilanciata.
Spero che questi consigli vi siano utili!
photo credit: isante_magazine via photopin cc